Come aprire una casa vacanze? Ci sono dei requisiti o dei permessispecifici da rispettare? Serve la partita IVA? Di quali normative bisogna tener conto? Quanto si guadagna con una casa vacanze? Qui troverete la risposta a tutte queste domande.

In questi giorni si sta tanto parlando di casa vacanze. Dopo la truffa della casa vacanze in Trentino, sventata nel mese scorso dai carabinieri, le ricerche su cosa sia la casa vacanze continuano. Anzi, proprio l’arrivo della bella stagione e degli eventi di Carnevale 2017, oltre all’avvicinarsi delle vacanze di Pasqua, non fanno altro che incentivare la ricerca di questa sistemazione.

La casa vacanze è una valida alternativa agli alberghi ed ai B&B. Si tratta di una soluzione ottima per le famiglie con bambini piccoli, o per chi vuole vivere in tranquillità la sua vacanza, sentendosi comunque a casa. Inoltre è scelta anche da chi vuole provare l’esperienza di vivere in una città diversa, prima di un trasferimento. Le case vacanze sono ovunque, questo perché per realizzarne una non serve molto.

Si tratta infatti di una di quelle attività che, a costo quasi zero grazie all’assenza di personale e servizi specifici (come quello di servire la colazione o fare la spesa), permettono di far guadagnare delle belle cifre, grazie anche all’aiuto di piattaforme online come Airbnb.

Se per aprire un B&B sono necessari permessi, leggi e requisiti, la casa vacanze ha una procedura molto più semplice. Chi ha una casa che non usa tutto l’anno, come una classica casa estiva, infatti può adibirla a casa vacanze rispettando delle semplici norme. In questo modo si avrà comunque la casa a disposizione per un certo periodo di tempo e non si rischieranno i problemi derivanti dal classico affitto. Considerato quanto si guadagna con una casa vacanze, il gioco vale la candela.

Per aprire una casa vacanze non serve molto. Una normale casa infatti può essere adibita a questo scopo senza particolari modifiche. L’unica cosa a cui dovrete fare attenzione è eliminare le barriere architettoniche presenti. Questo significa adattare anche i servizi igienici in base alle normative in vigore.

Nei paragrafi che seguiranno, ecco le informazioni su come aprire una casa vacanze, sulla partita IVA e quanto si guadagna.